Un mostro giuridico

Scrive il filosofo e teologo Emanuele Severino: «Io di professione sono un filosofo del diritto e ritengo che l’inferno, visto alla luce della filosofia della giustizia, sia straordinariamente antigiuridico: c’è sproporzione tra la pena infinita e la colpa finita; c’è trattamento contrario al sentimento di umanità; e, infine, non si tende alla rieducazione del condannato. Quindi l’inferno è anticostituzionale.

Se poi prendiamo la dottrina del peccato originale, quella di Sant’Agostino, per cui si nasce portatori del peccato originale e un bambino che non ha ricevuto il battesimo va a finire, sia pure in una zona alta, all’inferno, quello è addirittura un “mostro giuridico”. La responsabilità penale è personale, quindi non può essere ereditaria e il bambino non ha nemmeno commesso un atto. Non solo: il peccato verrebbe trasmesso con lo sperma e a partire da un essere non esistito come Adamo.

Insomma, la storia del peccato originale e del battesimo dei bambini è una assurdità giuridica. Secondo me l’inferno è il gigantesco scheletro nell’armadio del cristianesimo. Io credo che la chiesa sia in una posizione di imbarazzo estremo, perché riuscire a giustificare l’inferno o eliminarlo dal vangelo e dalla dottrina dei papi è impossibile».

Annunci

Informazioni su pucciop50

Il contenuto del mio blog mi definisce meglio di come possa definiermi io stesso
Questa voce è stata pubblicata in cazzate!. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...