Per Berlusconi i cittadini devono essere disuguali per lo Stato

Berlusconi afferma che alla nascita ci devono essere cittadini di serie A e cittadini di serie B.
Insomma, già al momento della nascita, i cittadini sono diversi per lo Stato, al di là di quelle che possono essere le loro capacità intrinseche o i loro talenti!
 
 
Dove è andata a finise la nostra Costituzione?
 

Art. 3

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

 

 

Annunci

Informazioni su pucciop50

Il contenuto del mio blog mi definisce meglio di come possa definiermi io stesso
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...